brave-ledger-verification=f36e9530e767a014467f4b294d6675bdff30dc13186f85d34a57a7ff28629d3b

Organizzazione e gestione


La filosofia di approccio che MyArching suggerisce ai propri clienti quando affrontano la ristrutturazione o riconversione di un loro immobile, è quella di considerare l'evento, non come un problema ma piuttosto come una serie di azioni da pianificare per affrontare la situazione e prendere le decisioni giuste.



La decisione giusta è il faro che guiderà la nostra azione. La decisione può essere considerata giusta quando, analizzata fra diverse soluzioni, è efficace nel rispondere alle nostre domande, o quanto meno riesce a sintetizzare nella proposta la maggior percentuale di risposte affermative rispetto ad altre, in un contesto di contrappeso e valutazione dei singoli fattori in gioco. Farsi delle domande e non lasciarle inespresse è lo scopo di tutti i tecnici MyArching che si comportano come dei "facilitatori". Il cliente è l'attore del processo di progettazione, perché solo lui conosce gli obiettivi e le esigenze che lo guidano. Questo approccio è il cuore della progettazione partecipata che attuiamo. Diamo al cliente gli strumenti per valutare ciò che può essere fatto e lasciamo a lui la scelta attraverso un metro di valutazione oggettivo che offriamo come strumento di analisi.



Questo processo è un processo che si rispecchia in ogni nostra procedura, anche quelle di selezione dei servizi offerti ai nostri clienti:


APPROCCIO - CONOSCENZA - SCELTA - REITERAZIONE


queste sono le fasi che caratterizzano ogni proposta MyArching e che consentono di prendere decisioni consapevoli.

Il flusso di informazioni dei servizi come "per chi possiede un immobile" può essere l'esemplificazione di questa semplice strategia che diventa un'abitudine e permette di risolvere ogni decisione in modo consapevole e senza fatica:

  1. approccio al problema: capire cosa stiamo richiedendo al nostro immobile e quindi si procede ad una "VALUTAZIONE PRELIMINARE" dove ci si pongono le domande base sugli interventi che abbiamo in mente;

  2. conoscenza: dopo la telefonata e il ricevimento della relazione preliminare il cliente avrà un primo quadro della situazione che si trova davanti con indicazioni alternative su come procedere e quale idea base perseguire;

  3. scelta: a questo punto potrà valutare consapevolmente come proseguire e quindi intraprendere una via di azione e comunicarla al facilitatore che, a questo punto, potrà approfondire le indagini seguendo già una linea base e dare ulteriori indicazioni di scelte possibili al cliente;

  4. reiterazione: si passa quindi ad affrontare il problema approfondendo attraverso la "VISITA PRELIMINARE";

  5. conoscenza: questa ulteriore relazione produce un ulteriore bouquet di conoscenze e di conseguenza un metodo per operare una scelta;

  6. scelta: il cliente avrà l'opportunità di selezionare le opzioni e scegliere fra quali orientarsi analizzando i pro e i contro in un contesto più dettagliato;

  7. reiterazione: il cliente quindi valuterà l'avvio del "PROGETTO PRELIMINARE" e tutto l'iter avrà nuovamente inizio per avvicinarsi alla fase realizzativa, avendo la certezza di aver sempre preso le decisioni più consone ai nostri obiettivi.



Quindi un cliente MyArching è un cliente che diviene consapevole delle sue scelte ed ha una parte attiva nel processo progettuale diventandone l'artefice, semplicemente perché ha raccolto dai professionisti, che non sono onniscienti, ma hanno competenze su determinati settori (il KNOW HOW) e li possono mettere in pratica in modo efficiente.

La forza della soluzione MyArching è che mettiamo insieme competenze diverse grazie alla presenza di più professionisti specialisti che lavorano in modo corale per risolvere i quesiti posti dal cliente e fare in modo da rendere la scelta semplice e ponderata.

35 visualizzazioni

+39 0185 167 6144

©2019 by MyArching.